News | 12 Novembre 2018 | Autore: redazione

​TS Tool: il futuro della diagnosi secondo Cravedi
Si chiama TS Tool ed è il nuovo strumento di diagnosi presentato da Cravedi insieme a ZSystem, azienda padovana fornitrice di apparecchiature per l’autoriparazione e parte del gruppo Cravedi da luglio 2017.

Esposto in occasione di quattro eventi organizzati a Treviso, Belluno, Verona e Padova, il nuovo strumento per la diagnostica auto, sviluppato in collaborazione con TSGroup e distribuito dai soci del gruppo, si pone oggi sul mercato come “un servizio rivoluzionario” che consente di effettuare la diagnosi dell’auto da remoto, in tempi rapidi e senza spostare i veicoli.

Al giorno d'oggi è sempre più difficile per un’autofficina restare al passo con le evoluzioni tecniche ed elettroniche delle auto e riuscire allo stesso tempo ad affrontare il protezionismo messo in atto dalle diverse case costruttrici.
Con TS Tool l’officina non è costretta ad affidarsi a colleghi o concessionari per completare il lavoro che deve svolgere (anche per spegnere semplicemente una spia).
Questo comporta un risparmio di tempo nello spostarsi e nell'attendere che qualcun’altro completi il lavoro, evita il rischio legato all’utilizzo della vettura di un cliente e produce una riduzione evidente di costi.

TS Tool aiuta, dunque, l'autoriparatore a mettere in campo la propria competenza e affidabilità risolvendo i guasti anche complessi di qualsiasi auto entri in officina e dialogando con i clienti, anche quelli più esigenti e informati.
Ma come funziona? Lo strumento connette virtualmente la vettura dall’officina al centro tecnico. Da lì, un operatore si collega direttamente alla vettura e svolge la funzione richiesta. Ciò permette di completare la copertura diagnostica degli strumenti già a disposizione dell’officina, senza che essa debba spostare fisicamente la vettura recandosi in concessionaria o presso altre autofficine.

Tra le altre funzioni di TS Tool segnaliamo: codifica centraline, codifica componenti (iniettori, valvole TPMS, chiavi, ecc), adattamento sensori/attuatori (angolo sterzo, corpo farfallato, allineamento fari, ecc), reset service e qualità olio, lettura/cancellazione guasti, rigenerazione/reset parametri FAP, sblocco pinze freno, configurazione/personalizzazione variabili centraline, aggiunta componenti (gancio traino, cruise control, ecc) e molto altro ancora.

Photogallery

Tags: diagnosi Cravedi autodiagnosi

Leggi anche