Articoli | 01 Dicembre 2015 | Autore: Alessandro Margiacchi

I preventivatori online

Fare un preventivo ormai è diventato sempre più facile, soprattutto grazie alla diffusione di preventivatori online, che permettono la prenotazione in officina con pochi click. Un fenomeno inarrestabile che è bene imparare a conoscere perché tutti, prima o poi, dovremo averci a che fare.
 

Quanti di voi non hanno sentito parlare di preventivatori online al giorno d’oggi?
Tutti, almeno una volta, abbiamo visto, o abbiamo sentito parlare di questi preventivatori nei tradizionali mezzi di comunicazione e probabilmente ne abbiamo utilizzato qualcuno. Il fenomeno è iniziato con i viaggi, con siti come Tripadvisor, poi booking e molti altri che hanno seguito, per poi allargarsi alla telefonia e alle assicurazioni. Ovvio che un settore come l’automotive non poteva rimanere fuori a lungo e i primi portali sono partiti nel 2012, ma solo oggi hanno iniziato a prendere una vera forma e soprattutto a essere cercati dagli utenti.
Il fenomeno sembra quindi inarrestabile e sempre di più stanno coinvolgendo una larga quota di consumatori, anche perché permettono di ricevere un’offerta personalizzata senza mettere piede fuori di casa e, più o meno esplicitante, di risparmiare.

Perché sono nati questi nuovi portali?
Queste piattaforme sono nate facendo proprio del servizio del risparmio e del confronto il loro principale modello di business, ma non è oro tutto ciò che luccica, poiché molto spesso nascondono insidie che possono ingannare tanto l’automobilista quanto le officine. Inoltre, sono nate per trovare un’alternativa agli interventi giudicati costosi dagli automobilisti e per permettere loro di confrontare più preventivi affinché possano fare le loro valutazioni.
Dai dati raccolti ci si accorge che queste nuove piattaforme sono molto utilizzate, ma i preventivi che vanno a buon fine sono sempre limitati. Questo vuol dire che gli automobilisti sperimentano i portali, ma alla fine non è detto che si recano sempre dall’officina affiliata. Può essere, quindi che dopo una prima valutazione magari decidano di affidarsi dal proprio riparatore di fiducia. In ogni caso, resta il fatto che il consumatore, grazie ai preventivi ricevuti, abbia comunque un’idea del prezzo finale che lo attende e il rischio per il riparatore è di dover discutere con il proprio cliente se la cifra che chiederà si scosta molto dai preventivi che ha in mano. Ma il pericolo maggiore è che l’automobilista richieda dei preventivi su un lavoro che ha già svolto. In questo caso, infatti, si rischia di perdere un cliente senza neanche capirne il motivo.

Cos’è e a cosa serve il preventivo?
Per chi decide di lavorare con questi portali è quindi fondamentale avere chiaro come formulare un preventivo. Questo, infatti, oltre a essere una formalità, è anche un sistema di tutela per l’autoriparatore e nel momento in cui viene stilato vengono posti gli obblighi giuridici tra soggetti. Questi obblighi prevedono che l’officina esegua la prestazione nei termini indicati, mentre il cliente è vincolato al pagamento quando il lavoro è stato completato a fronte dell’emissione di una regolare fattura.
Inoltre, permette di operare in un clima di trasparenza e chiarezza non solo perché è il primo strumento per dire che l’autoriparatore è onesto, ma anche per mostrare una maggiore professionalità alla propria clientela, così da potersi mettere allo stesso livello di una qualsiasi concessionaria.
Per garantire maggiore chiarezza è sempre importante riportare all’interno del preventivo tutti i dettagli dell’intervento con la distinzione tra la tariffa sui ricambi e la tariffa manodopera.

Tipologie di preventivatori
Esistono tuttavia differenti tipologie di portali per preventivazione e, per muoversi con consapevolezza è bene conoscerne le differenze. Ogni preventivatore ha le sue regole. Alcuni prevedono l’affiliazione a una vera e propria rete, altri offrono alle officine l’opportunità di potersi iscrivere sulla propria piattaforma gratuitamente, alcuni pretendono che l’officina rispetti determinati requisiti, altri chiedono una fee su ogni lavoro effettuato oppure impongono degli standard di prezzo decisi dal network stesso.
La differenza sostanziale è che le officine legate alle reti, tendenzialmente, garantiscono un servizio che risponde a determinati standard e prezzi pressoché simili tra le officine affiliate, mentre i siti a iscrizione libera concedono maggiori “libertà” di decidere il proprio prezzo. In ogni caso è necessario attenersi a determinate richieste delle piattaforme.
L’obiettivo in entrambi i casi, quindi, è quello di garantire un servizio sicuro che non faccia sentire l’automobilista preso in giro offrendogli un’assistenza efficiente e pronta a rispondere a qualsiasi richiesta.
Diciamo questo perché può capitare che certe piattaforme siano composte da meccanici che si sono registrati senza passare da una precisa selezione. Quindi da un lato si “combatterà” con officine simili, mentre dall’altro la grande officina si dovrà confrontare con la piccola e viceversa.

Autoriparatore e automobilista
I preventivatori online permettono agli automobilisti di recarsi dal meccanico o dal carrozziere con maggiore consapevolezza, ma essere consapevoli non significa per forza essere competenti. L’officina, vista questa sua maggiore convinzione, deve essere in grado di persuaderlo e di sapere trovare la giusta direzione per fidelizzarlo perché magari è convinto di avere in mano il miglior preventivo della sua vita. Per far sì che l’automobilista possa tornare, è importante mostrarsi in grado di saper fare il proprio lavoro offrendo un servizio efficiente e soprattutto trasparente.
Il comportamento migliore è quello di proporre, non imporre al cliente.
Infine, i portali in questione, lasciano al cliente lo spazio per esprimere la propria opinione tramite una recensione. Si apre qui un capitolo tutto nuovo per gli autoriparatori, perché è vero che le recensioni possono essere manipolabili o false, ma per una buona parte sarà legato a critiche su aspetti a cui non aveva mai pensato. Per questo monitorare e replicare alle recensioni sarà un lavoro fondamentale per fidelizzare i clienti e trovarne di nuovi. Insomma, decidere di essere presenti su un sito con recensioni significa mettere in conto una parte del proprio tempo per analizzare i commenti e gestire le criticità, per questo meglio selezionare con cura i vari portali piuttosto che iscriversi a pioggia e lasciare alla rete il compito di verificare il proprio lavoro.

Vantaggio o svantaggio?
Sicuramente per il riparatore operare su queste nuove piattaforme è un nuovo tipo di “lavoro” a cui si deve adeguare e deve mostrare particolare attenzione anche nella gestione della propria pagina personale, perché l’occhio vuole la sua parte ed anche questo è un modo per attrarre l’automobilista.
I vantaggi stanno quindi nel fatto di mettersi alla prova, di poter avere un maggiore traffico all’interno della propria officina e di garantirsi una maggiore pubblicità anche al di fuori dei propri confini territoriali, senza contare che ogni nuovo cliente è un’opportunità eccezionale, perché in seguito potrebbe portare altre auto, magari della propria famiglia e innescare un positivo passaparola.
Gli svantaggi possono essere vari. In primo luogo, infatti, si verifica una maggiore concorrenza tra officine, inoltre il cliente che cerca su internet la propria officina è sicuramente un cliente più volatile, meno fedele, perché probabilmente cerca più che altro di risparmiare, quindi una volta effettuata la riparazione non è detto che torni. Tutto dipende dalla professionalità che si riesce a trasmettere e dai prezzi che si praticano, perché chi è abituato ad utilizzare tali sistemi lo continuerà probabilmente a fare e l’officina rischia di essere ogni volta “sotto esame”.
Queste nuove piattaforme, in conclusione, possono essere una vera e propria opportunità per gli autoriparatori, basta che vengano utilizzate nel miglior modo possibile perché possono essere una vera occasione per ampliare il proprio portafoglio clienti e la propria visibilità.
Si può anche decidere di non aderire ad alcun portale, ma è una scelta che deve essere fatta con consapevolezza, perché il mondo va proprio verso questa direzione ed è fondamentale continuare a portare avanti il rapporto di fiducia che ha sempre legato l’automobilista al proprio autoriparatore.
Vediamo allora quali sono alcuni dei principali preventivatori online che offrono questo servizio.

Aggiustami
www.aggiustami.it
Aggiustami è un portale che, dal 2013, consente il contatto diretto fra automobilisti e autoriparatori. Dispone di una piattaforma e di una app gratuita in cui gli automobilisti possono richiedere un preventivo di spesa per interventi di carrozzeria e di meccanica. Successivamente la richiesta, dopo una verifica, viene inoltrata alle officine della zona. Aggiustami è stato lanciato in tutta Italia e ad oggi conta: una rete di oltre 600 autoriparatori, oltre 20.000 utenti registrati e le richieste convertite dal portale sono mediamente oltre 1.200 al mese. Un pubblico molto ricettivo al servizio è quello del Centro Nord e del Centro Italia. Le officine possono iscriversi gratuitamente al portale compilando una richiesta online inserendo propri dati e eventuali indicazioni. E’ richiesto solo un gettone, scalato da un monte credito prepagato, per il contatto generato, il cui costo si differenzia a seconda della tipologia di intervento tecnico richiesto dal cliente. Inoltre possono decidere liberamente quando recedere il contratto con il portale, in questo caso l’eventuale residuo di monte credito prepagato gli sarà restituito. Per quanto concerne il futuro è in corso l’ampliamento del proprio portafoglio servizi che dal 2016 includerà anche le riparazioni di motoveicoli, a tal proposito è stata già avviata la costituzione di una rete di officine che offrono servizi di motoriparazione.


Autofficina sicura
www.autofficinasicura.com
Autofficina sicura è un servizio di assistenza che monitora e gestisce gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle flotte auto e delle vetture private. Il servizio inserisce nella rete soltanto autofficine selezionate e collegate ad una piattaforma in cui traccia anche la provenienza dei ricambi. Per stilare il preventivo il meccanico prima dovrà aver visionato il veicolo e successivamente lo invierà ad Autofficina sicura per il controllo dove verificheranno la tariffa oraria di manodopera e soprattutto la tipologia di ricambi. Inoltre, gli autoriparatori affiliati, utilizzano ricambi aftermarket di primo impianto mostrando l’esatto codice. All’interno del preventivo l’automobilista usufruirà di uno sconto sui ricambi aftermarket e una tariffa oraria di manodopera prestabilita in grado di remunerare tutta la filiera. Il cliente prima riceverà il preventivo certificato e soltanto dopo averlo consultato potrà decidere se dare il consenso ai lavori. Al termine dei lavori, si riceve una fattura con un anno di garanzia sulla manodopera prestata dal meccanico e due anni di garanzia sui ricambi usati.

Dotcar.it
www.dotcar.it
Dotcar è il portale gratuito, legato ad Ovam, in cui è possibile: trovare pezzi di ricambio a prezzi vantaggiosi, ottenere preventivi online e gestire scadenze e manutenzione dell’auto direttamente online. Sia che si tratti di riparazioni con pezzi di ricambio acquistati direttamente online, che di interventi non in promozione sul sito, Dotcar ha creato un network di officine. Il portale è basato su dati forniti da Kromeda Analisys, con la consapevolezza di non volerlo fare vendendo solo ricambi online, ma offrendo anche un servizio. L’offerta si basa su diversi fattori: ricambi di qualità equivalente all’OE, officine qualificate, ottimo rapporto qualità/prezzo, garanzia di rete, utilizzo di una logistica già esistente e un libretto auto virtuale. Le officine hanno la possibilità di iscriversi al portale ma sono richiesti dei requisiti: almeno due addetti operativi, almeno tre ponti/fosse, presenza in officina di strumenti per la diagnostica e di strumenti gestionali, abitudine al controllo quotidiano del web e della posta elettronica e infine predisposizione alla conoscenza e all’utilizzo delle nuove tecnologie.

CercaOfficina.it
www.cercaofficina.it
CercaOfficina.it è un servizio online gratuito che confronta servizi per l’automobile. Entro 48 ore permette di ottenere ai clienti preventivi online personalizzati, da parte delle officine, in base alle esigenze degli automobilisti sulla riparazione o manutenzione dell’auto in modo chiaro e veloce.
Il portale offre la possibilità alle officine di aumentare la loro visibilità e il loro portafoglio clienti attraverso un servizio dedicato che aiuterà a massimizzare i risultati, usufruendo di un supporto dedicato e di una pagina personale. Infine, CercaOfficina non chiede nessuna percentuale sull’intervento svolto dal meccanico. Gli automobilisti che necessitano un intervento di manutenzione o riparazione chiedono un preventivo tramite il portale e se la richiesta è nella zona dell’officina essa potrà fornirgli un preventivo in modo semplice e veloce. Sarà il cliente stesso a contattare l’officina per fissare l’appuntamento dell’intervento, portare l’auto il giorno stabilito e pagare direttamente in officina.

Meccanicomania.it
www.meccanicomania.it
Meccanicomania.it è un portale online che ha il solo ed unico scopo di mettere in contatto utenti in cerca di preventivi per eventuali riparazioni sulle loro autovetture e officine interessate a determinate richieste.
Per ottenere un preventivo il procedimento è molto semplice: una volta collegati alla pagina web bisogna compilare la scheda inserendo il maggior numero di dati possibili nelle diverse categorie e le officine interessate risponderanno inviando un preventivo senza alcun obbligo di impegno. All’interno del sito, per rendere più facile la ricerca, sono state inserite diverse categorie: carrozzeria, cristalli, elettronica, meccanico, pneumatici e ricambi. Una volta scelta la categoria interessata non resta che inserire il modello e la città e il server ti riporta la disponibilità del pezzo ricercato. Il portale permette l’iscrizione da parte delle officine che siano regolarmente iscritte all’albo delle imprese artigiane e che abbiano accettato il regolamento del sito che prevede un preventivo gratuito e senza obbligo di impegno.

Midas Italia
www.midas.it
L’azienda, specializzata in assistenza automobilistica multimarca, ha deciso di promuovere i preventivi online per garantire efficienza, trasparenza ed affidabilità al cliente. Midas Italia, dal febbraio 2011, utilizza un sistema per effettuare preventivi online ottenendo buoni riscontri: da febbraio 2011 a ottobre 2015 ha registrato 311.235 preventivi di cui il 20% andati a buon fine.
Midas opera a livello internazionale e in Italia registra il più alto numero di preventivi in Lombardia, dove sono localizzati la maggior parte dei centri. I centri promuovono un servizio rapido e senza appuntamento per gli interventi su veicoli di ogni marca e modello, nel pieno rispetto del preventivo. Inoltre è appena stato pubblicato il nuovo sito Midas Italia: un sito pensato per informare e soddisfare al meglio le esigenze dei clienti con una grafica fresca e leggibile e che mette al centro il preventivatore online del tagliando in garanzia. Infine, è disponibile l’elenco dei servizi a disposizione degli automobilisti e una ricerca per trovare facilmente i centri Midas di tutta Italia.

Pitstop advisor
www.pitstopadvisor.com
PitstopAdvisor è un portale che da circa sei mesi ha inserito due tipologie di form per i preventivi: il primo è inserito in calce ad ogni articolo pubblicato per dare agli utenti la possibilità di avere un contatto immediato con il portale e con le officine affiliate. Il secondo, invece, è stato inserito nelle pagine profilo delle singole officine affinché l’utente possa chiedere e valutare il preventivo e prenotare in officina.
Il portale riceve centinaia di richieste al mese ed 1 utente su 3 ha aggiustato il proprio veicolo presso un’officina affiliata. Le maggiori richieste di preventivo provengono dalle grandi città di Italia, da nord a sud senza distinzioni. Per quanto riguarda le officine possono registrarsi gratuitamente incrementando così la propria visibilità. Per iscriversi si accede al database e cliccare sul tasto “prendi possesso”, altrimenti cliccare il tasto “registrati”. I progetti futuri di Pitstop advisor sono volti ad incrementare il meccanismo di preventivi online fornendo risposte sempre più precise e immediate ai propri clienti.

Quattroruote advisor
www.advisor.quattroruote.it
My Q advisor è il servizio dedicato per gli utenti di Quattroruote.it e che permette, alle aziende e officine, di registrarsi gestendo la loro presenza sul sito. Ha promosso due tipi di profili: un profilo base che gestisce l’area anagrafica dell’azienda e un profilo premium che pubblica i dati di contatto diretto, il link al sito aziendale e l’e-mail aziendale. Per usufruire del servizio preventivi bisogna registrarsi e inserire le informazioni legate alle auto (scadenze o le spese relative all’uso e alla manutenzione). In questo modo sarà quindi possibile accedere alle statistiche dei consumi e monitorare quindi tutti i costi del parco auto. Su MyQ Advisor è possibile: continuare a cercare e recensire le attività e i servizi legati all’automobile, cercare una concessionaria o una carrozzeria navigando tra le categorie oppure trovare l’officina di fiducia. Individuata l’attività non resta che compilare la scheda di valutazione e, una volta verificata dal team di Quattroruote, la recensione verrà pubblicata sul sito.

Rhiag Group
www.aposto.it
Rhiag ha lanciato il preventivatore di tagliandi online, denominato Webgarage, nel 2012 e a giugno di quest’anno è stato integrato all’interno del portale aposto.it. È stato pensato per fornire un servizio aggiuntivo ai clienti, per portare traffico nelle officine della loro rete e per stare al passo con i tempi. Il portale conta 15.000 tagliandi, di cui oltre 1000 sono stati effettivamente prenotati attraverso la piattaforma online (a questo dato vanno aggiunti i tagliandi effettuati tramite prenotazione telefonica o via mail). WebGarage è una piattaforma di proprietà del Gruppo Rhiag e le officine che possono aderire sono quelle affiliate alle reti Rhiag per fornire al cliente finale un servizio efficiente. Il preventivo è chiaro e trasparente in quanto fornisce l’elenco dettagliato dei ricambi da sostituire e le ore di manodopera necessarie per l’intervento.
Il maggior numero di richieste arriva dalle regioni a più alta densità di popolazione (Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Lazio). Quest’anno hanno sviluppato diverse iniziative di incentivazione sotto forma di concorsi e operazioni a premio con importanti partner, come Amazon e Q8, per invitare gli utenti a testare la piattaforma e per ricevere feedback in seguito all’esperienza in officina. In vista del 2016 continueranno a creare nuove formule di incentivazione introducendo nuove tipologie di attività promozionali, per esempio attraverso l’utilizzo di codici sconto distribuiti sia con campagne web che in occasione di eventi sul territorio.

Riparauto online (RAO)
www.riparautonline.com
Riparauto è un portale che, dal 2012, offre agli automobilisti di richiedere e confrontare preventivi online gratuiti per la manutenzione ordinaria e straordinaria del veicolo. I risultati sono stati soddisfacenti e hanno ottenuto buoni riscontri in Italia, ricevendo più di 100.000 nuovi potenziali clienti per le officine. Riparauto, inoltre, conta 5.400 tra officine, carrozzerie e gommisti sul territorio italiano. Il portale accetta iscrizioni dalle officine, potendosi iscrivere nella sezione “Gestione officine” e inserendo alcuni dati riguardanti l’officina. Inoltre, l’iscrizione al portale, permette loro di avere una pagina web dedicata e una app sia per Android che per iOs per gestire meglio il loro lavoro. I loro progetti futuri sono volti ad ampliare e migliorare i servizi alle officine ed estendere il servizio anche all’estero.

Photogallery

Tags: preventivi

Leggi anche