Articoli | 06 Giugno 2016 | Autore: Redazione

Waeco: una ricarica A/C amica dell’ambiente

Con Waeco AirCon Service ASC 5500RPA, Dometic Italy propone al mercato una stazione di carica a basse emissioni per R 1234yf con identificatore di gas integrato. Inoltre, grazie all’esclusivo sistema Low Emission, non disperde gas assicurando un notevole risparmio economico all’officina.



 

Con l’arrivo sul mercato dei veicoli con impianto A/C con refrigerante R 1234yf, la rete assistenza deve essere in grado di fornire il corretto servizio di ricarica. Ecco perché Dometic Italy, con il marchio Waeco, ha sviluppato la stazione di carica ASC 5500RPA, in stretta collaborazione con l’industria automobilistica.
Dato che il gas R 1234yf può essere facilmente contaminato dagli altri refrigeranti, il modello integra l’analizzatore del grado di purezza del refrigerante. Inoltre, grazie all’esclusivo sistema Low Emission, non disperde gas, con grande risparmio per l’officina. Progettata per l’uso con il nuovo gas, ASC 5500RPA soddisfa i requisiti in materia di tutela antincendio pur mantenendo tutti i vantaggi dei classici modelli della gamma ASC.

Tecnologia eco-friendly

Il modello ASC 5500RPA Low Emission recupera quasi il 100% del refrigerante durante la carica. In che modo? La perdita di refrigerante avviene principalmente nella fase di scarico dell’olio recuperato. ASC 5500RPA Low Emission utilizza un contenitore ermetico (brevettato). Recupera e ricicla il refrigerante disperso durante questa fase. Il risultato è un tasso di perdita di refrigerante vicino allo zero, con un forte risparmio economico. L’individuazione della quantità esatta di refrigerante recuperato permette anche di trarre conclusioni sulla tenuta del climatizzatore, servendo quindi da strumento di diagnosi.

Funzione di diagnosi accurata

ASC 5500RPA Low Emission è dotata di bilancia elettronica ad altissimo grado di precisione. Ciò significa che viene misurata la quantità totale di refrigerante contenuta nel sistema, e può essere così determinata esattamente la quantità di refrigerante recuperato. Questo a sua volta comunica all’operatore le perdite potenziali nell'impianto A/C.
La funzione di diagnosi accurata è anche molto utile per la diminuzione dei quantitativi di carica del refrigerante sui veicoli moderni. Nel mercato delle auto compatte si vedono già i modelli con ricarica inferiore a 400 g con tolleranze inferiori a 20 g. Le vecchie stazioni di carica A/C non sono in grado di caricare questi sistemi con la precisione richiesta. Una carica eccessiva o insufficiente può comportare gravi problemi e danni all’impianto A/C.
Tutte le stazioni di carica Waeco sono omologate dai principali costruttori auto quali Audi, Volkswagen, BWW, Volvo, Opel, Mercedes, Toyota, Lamborghini ecc., e sono adatte al funzionamento sui veicoli a compressore elettrico (ibridi), in conformità alle direttive SAE sul grado di purezza e del residuo di lavaggio.

 

Photogallery

Tags: dometic - waeco stazioni ricarica a/c

Leggi anche