Articoli | 06 Giugno 2016 | Autore: Redazione

Stazioni automatiche by Tecnomotor: due nuovi modelli arricchiscono la gamma 2016

Tecnomotor propone due stazioni automatiche di ultima generazione: AC930L per il gas refrigerante R134A, capace di evidenziare anche le più piccole perdite dell’impianto idraulico, e la nuova AC932 che garantisce sicurezza e praticità con il R-1234yf.

 

La AC930L è la stazione MY ’16 di Tecnomotor, completamente automatica per il recupero, il riciclo, l’iniezione dell’olio e la ricarica del gas refrigerante R134A e la verifica delle microperdite per autoveicoli, veicoli commerciali, camion e mezzi agricoli.

Grazie ai sensori di pressione ad altissima precisione presenti all’interno della macchina, e in combinazione con una moderna strategia di diagnosi, è possibile evidenziare anche le più piccole perdite dell’impianto idraulico, certificando così al cliente il ripristino dell’efficienza e delle funzionalità dei sistemi di aria condizionata.
L’analisi delle microperdite è completamente automatica e non richiede alcuna esperienza specifica dell’operatore.
AC930L ha tutte le caratteristiche per soddisfare le esigenze dei veicoli moderni e delle più recenti normative: programmi speciali per il lavaggio dei veicoli, funzione per la carica di vetture ibride e la certezza di utilizzare il lubrificante idoneo, tre bilance elettroniche per un’accurata gestione delle quantità di refrigerante e di lubrificante immesse nel circuito A/C del veicolo. Tutte le operazioni eseguite possono essere trasferite a un PC tramite una USB-key.

Alla AC930L è stata aggiunta l’importante funzione di recuperatore, per mezzo della quale è possibile eseguire il recupero del refrigerante eventualmente presente all’interno dei circuiti ad esempio di veicoli incidentati, e di immetterlo in una bombola esterna lasciando inalterata le capacità di lavoro della bombola interna.

AC932: un nuovo modello si aggiunge alla gamma 2016

Ad arricchire ulteriormente la gamma 2016 delle stazioni automatiche di Tecnomotor c’è il modello AC932, sviluppato per lavorare in assoluta sicurezza e praticità con il nuovo refrigerante R-1234yf. La stazione infatti, permette di effettuare con rapidità ed efficienza le funzioni basi di recupero del refrigerante, la fase di controllo e di vuoto e la ricarica del refrigerante e del lubrificante nel circuito A/C degli autoveicoli.
AC932 è comunque dotata di programmi che permettono di operare sul veicolo in modo automatico anche per il controllo delle microperdite, l’inserimento di eventuali additivi UV per il controllo delle perdite nonché il rilevamento delle pressioni di lavoro.
La stazione AC932 è stata progettata per permettere all’operatore di eseguire in automatico il ciclo di lavaggio degli impianti A/C, come richiesto da alcuni case costruttrici.
Il numero dei cicli di lavaggio può essere impostato dall’operatore di volta in volta. La sua bombola da 10 kg, il compressore rotativo con una efficienza di recupero oltre il 99%, le bilance di precisione e la banca dati rendono la AC 932 una stazione versatile, adatta a tutti gli utilizzatori, anche i più esigenti, mantenendo allo stesso tempo la praticità e la semplicità d’uso. La stazione AC932 può essere aggiornata (programma e Data Base) tramite la porta USB di cui è dotata, permette l’archiviazione e l’esportazione sul proprio computer dei cicli di lavoro eseguiti.
Può essere richiesta anche la versione con stampante integrata (AC932P).
Un ampio menu di service, a uso esclusivo del personale tecnico autorizzato, rende questa stazione facile da manutenere e precisa nelle fasi di calibrazione, allo scopo di garantire sempre la perfetta funzionalità.

 

Photogallery

Tags: stazioni ricarica a/c tecnomotor

Leggi anche