Articoli | 24 Maggio 2018 | Autore: redazione

mega macs 77, il diagnostico di Hella Gutmann pronto per il futuro

Diagnosi ultraveloce, grazie a un hardware di ultima generazione; oscilloscopio a banda passante migliorata; banca dati con casistica guasti condivisa: queste alcune delle caratteristiche che rendono il nuovo diagnostico mega macs 77 uno strumento proiettato nel futuro.
Vediamo in dettaglio le sue peculiarità.

È appena stato lanciato sul mercato italiano il nuovo strumento di diagnosi di Hella Gutmann Solutions, mega macs 77, che va a posizionarsi al top dell’offerta della casa tedesca. Uno strumento che secondo l’azienda va a ridefinire gli standard premium e che anticipa le future tendenze del mercato che vedranno nuovi tipi di informazione a disposizione del meccanico. Abbiamo voluto saperne di più e scoprire i punti di forza di questo nuovo diagnostico, andando ad intervistare Khaled Al Moussawi, Garage equipment Manager di Hella Gutmann Italia.

Hella Gutmann rappresenta da molto tempo uno dei benchmark di mercato per la strumentazione di diagnosi, come intendete mantenere questa posizione di riferimento con mega macs 77?

Innanzitutto, prima di parlare dello strumento vero e proprio, vorrei ricordare i pilastri fondanti di Hella, azienda alla quale appartiene il marchio Gutmann, che sono: i prodotti per il primo impianto, le attrezzature per il service dei veicoli e l’assistenza post-vendita. Questi tre aspetti, strettamente interconnessi, ci consentono di portare nel postvendita la tecnologia più recente. Inoltre, noi non solo vendiamo attrezzature, ma siamo parte attiva del loro sviluppo, ascoltando le reali esigenze di chi lavora sul campo, offrendo così soluzioni complete per l’officina, che spaziano dallo strumento, alla formazione tecnica altamente qualificata, a un articolato supporto postvendita.

Parlando di mega macs 77, quale indicherebbe come primo punto di forza?

Inizierei partendo dall’hardware. mega macs 77 ha uno schermo Full TFT touch da 15,6”, il più ampio al momento sul mercato, che consente all’operatore di visualizzare simultaneamente tutte le informazioni importanti quali dati service, indicazioni passo-passo per la riparazione guasti, regolazioni di base e fino a 16 parametri. L’officina ha in pratica tutto sotto controllo, senza dover passare da una schermata all’altra per trovare le informazioni di cui ha bisogno.

È un display, infine, che anticipa le future esigenze di riparazione, che vedranno a disposizione dell’autoriparatore informazioni più articolate, quali ad esempio video, immagini, schemi elettrici più complessi, per consentire una diagnosi più veloce e precisa. Sempre dal punto di vista hardware, non dimentichiamo poi il microprocessore utilizzato, analogo a quelli degli smartphone di ultima generazione, che velocizza di molto la lettura e l’interpretazione dei segnali d’errore. La velocità, oltre che naturalmente la qualità del lavoro, è infatti un fattore determinante per le moderne offi cine, che per aumentare il proprio business devono incrementare il numero di lavori, senza perdere tempo. Concludendo la parte hardware, vorrei aggiungere che mega macs 77 ha in più una docking station per la ricarica, interconnessa via ethernet per una ricarica wireless.

Oggi più che mai la presenza di un oscilloscopio è fondamentale per una diagnosi corretta dei sistemi. Cosa mi può dire di quello in dotazione allo strumento?

L’oscilloscopio, a due canali ed estendibile a quattro, che Hella Gutmann ha sviluppato per questo strumento ha una larga banda passante, aumentata rispetto al passato, e questo si traduce in una misurazione più precisa dei segnali in ingresso, perché aumenta la frequenza di campionamento. Il settaggio poi avviene in modo automatico e in tempo reale i segnali in ingresso vengono valutati rispetto a quelli di riferimento, e indicati in verde se corrispondenti, in rosso se viceversa.

Il tutto in modo molto user-friendly, per consentire anche ai meno esperti di eff ettuare misurazioni persino su sistemi complessi. L’oscilloscopio ha inoltre incorporato un modulo espandibile per future integrazioni.

Lo strumento supporta l’autoriparatore nella diagnosi?

mega macs 77 permette una misura guidata interconnessa con i dati: grazie al collegamento diretto tra funzioni e dati, l’utilizzatore è guidato in modo preciso attraverso l’intero processo diagnostico, comprese le misure necessarie di sistemi elettronici complessi.

Il concetto di riparazione in tempo reale spesso ricorre nella vostra documentazione. Cosa intendete precisamente?

mega macs 77 è uno strumento nato da meccanici, venduto da meccanici e assistito da meccanici, che sanno quanto importante sia oggi in officina il motto “il tempo è denaro”. Così mega macs 77, per velocizzare la diagnosi, può accedere a una banca dati europea sulle casistiche di guasto attraverso una ricerca online, andando a superare quello che è oggi il concetto classico di banca dati. Il meccanico non è così solo nella diagnosi ma può attingere all’esperienza di migliaia di colleghi. E se questo non fosse ancora suffi ciente, tutti i codici errore con i parametri corrispondenti possono essere comunicati al nostro Call Center.

In Italia abbiamo tecnici super specializzati, con esperienza di decine di anni nell’assistenza ai veicoli, in grado di supportare l’offi cina, anche per problematiche che vanno al di là della sola diagnosi e che assistono l’autoriparatore fi no a quando anche il caso più complicato viene risolto. Non dimentichiamo, poi, i nostri corsi organizzati oggi nel nostro centro dedicato, la Hella Academy, presso la sede di Milano, direi molto apprezzati anche perché tenuti da formatori che parlano la lingua dei meccanici!

Il lancio di mega macs 77 ha comportato anche un ampliamento della banca dati veicoli?

La banca dati veicoli di Hella Gutmann viene costantemente ampliata, per tenere conto dei nuovi ingressi di vetture sul mercato e delle richieste del parco circolante. A tal fi ne, la nostra casa madre ha attivato team di sviluppo del software dedicati ai principali marchi, anche quelli italiani. Una banca dati che per ampiezza e profondità è oggi tra le migliori sul mercato.

Ha altro da aggiungere, prima della conclusione di quest’intervista?

Penso che, oggi più che mai, l’offi cina indipendente debba valorizzare le proprie competenze davanti al cliente. È in quest’ottica che assume quindi grande importanza la capacità di mega macs 77 (ma vale anche per il resto della gamma di strumenti di diagnosi) di fornire informazioni su qualsiasi campagna di richiamo, software o hardware che sia, legata alla vettura che si ha davanti. L’offi cina avrà così modo di interfacciarsi con la rete autorizzata del costruttore per risolvere la problematica. Mi sembra un ottimo strumento per costruire quel rapporto di fi ducia che in un mondo sempre più competitivo serve per elevarsi da logiche meramente basate sul prezzo.

Hella Tech World

HELLA Tech World è un portale dedicato al mondo delle offi cine, ricco di informazioni tecniche, istruzioni di riparazione, bollettini, video, animazioni in 3D dei componenti e oltre 20 ore di training online. Da quest’anno si presenta completamente ridisegnato, con nuovi contenuti, ottimizzato per dispositivi mobile, e oltretutto accessibile senza registrazione. Il portale off re oltre 1.500 pacchetti informativi per diversi ambiti: illuminazione, elettrico, elettronica, Thermo Management e impianti frenanti. Tutti accessibili ovunque, in ogni momento e con estrema semplicità, grazie all’interfaccia intuitiva. Sulla piattaforma sono inoltre disponibili corsi di formazione online e contenuti speciali, come il manuale dei quantitativi di riempimento per impianti di climatizzazione. Uno speciale punto di forza è rappresentato dal “know-how tool”, che mostra il funzionamento dei sistemi tramite realistiche rappresentazioni in 3D.

Photogallery

Tags: diagnosi Hella hella gutmann solutions hella tech world

Leggi anche