News | 23 Aprile 2020 | Autore: redazione

Stop batterie, avviatori d’emergenza: le proposte di Intec

Intec presenta due avviatori d’emergenza: Powerbox PB12-M e i-Starter 4.0. Due strumenti portatili per l’autoriparatore che assicurano un’attività di soccorso stradale tempestiva.

In questa situazione di emergenza sanitaria, le batterie potrebbero soffrire e non essere in grado di avviare i veicoli. Oggi perciò i professionisti del settore dovrebbero utilizzare i mantenitori di carica per tenere gli accumulatori in uno stato di piena efficienza, pronti all’uso.

Ne è convinta Intec che raccomanda agli autoriparatori di dotarsi di avviatori di emergenza, capaci di fornire l’energia necessaria alla batteria affinché questa sia in grado di riavviare il motore. Nelle prossime settimane, continua l’azienda, potrebbero essere numerose le chiamate di clienti in panne ai quali occorre un avviamento di emergenza.

Sono due le proposte di Intec: Powerbox PB12-M e i-Starter 4.0.

Il primo è un avviatore professionale 12V adatto all’uso medio-pesante dell’elettrauto, del carrozziere e della flotta di soccorso, e può essere impiegato su veicoli fino a 2500cc. Di dimensioni ridotte di 32x13x45 cm e un peso contenuto di 10,5kg, è ottimo per essere utilizzato al di fuori dell’officina, per riavviare veicoli fermi in strada.

È uno strumento molto preciso e accurato che si caratterizza per la grande affidabilità e durata nel tempo, in quanto realizzato solo con componenti di elevata qualità. In particolare, è dotato di batteria AGM protetta da fusibile, cassa in PE garantita a vita, cavi Radaflex (di derivazione militare a doppio isolamento, in grado di garantire un’elevata conduttività) super flessibilli, voltmetro preciso e di facile lettura per controllare lo stato dell’alternatore. Le pinze sono specifiche per avviamento, completamente isolate e dotate di luce LED per l’impiego notturno.

i-Starter 4.0, invece, è un avviatore d’emergenza al litio semi-professionale in quanto concepito esclusivamente per l’avviamento dei veicoli e non come batteria di scorta per dispositivi portatili. Con una batteria interna di capacità di 18000 mAh, i-Starter 4.0 può ripetere l’avviamento più volte e a lungo e si ricarica in 6 ore. Grazie ai cavi fissi, alle pinze di grandi dimensioni, alla lunghezza dei cavi e soprattutto alla potenza disponibile (800A) racchiusa in un corpo robusto ma assai compatto (274x165x60 mm) e leggero (1,2kg), si rivela uno strumento indispensabile per le operazioni di soccorso dei veicoli in panne.

Sviluppato con una tecnologia a 4 celle, è perfettamente sicuro anche in caso di uso non corretto da parte dell’utilizzatore. La struttura è molto funzionale ed è dotata di una potente luce led che gli permette di illuminare il vano motore per operare in piena sicurezza in tutte le circostanze.

Intecwww.intecsrl.it

Photogallery

Tags: batteria avviatore intec

Leggi anche